Riassumere l’Italia sembra impossibile, eppure alcuni aspetti sono evidenziati dalle enti del turismo, dagli storici o dai politici. L’italianismo tocca tutti i settori, come se fosse un passaggio obbligato in una vita umana – come la sarà magari il Purgatorio. È un viaggio iniziatico, quasi un apprendistato o un approfondimento, questa scoperta della penisola. Anche se sono numerosi gli stereotipi ancorati nella cultura popolare, come per esempio gli occhiali da sole o, più sovversivamente, l’onnipotenza della Mafia, l’Italia nasconde tesori inconfondibili. L’Italia non è solo il Carnevale di Venezia, la Fontana di Trevi nella quale si deve gettare una moneta per esser sicuri di tornare un giorno a Roma ; è anche il Paese di cittadine conservate nello scrigno collinoso della Toscana, oppure impiantate tra gli scogli marittimi. L’Italia è anche il Paese dell’umanità, dove si esprimono i sentimenti come su di una scena teatrale. Lì, i panni si bilanciano al ritmo del vento tra due finestre, più in là un gruppo gioca a carte per strada… Questo è il quotidiano di una popolazione legata ai costumi che costituiscono un’ identità nazionale. La conoscenza di questo, non vi impedirà di meravigliarsi davanti la Primavera di Botticelli conservata negli Uffizi, o sul balcone di Giulietta a Verona, simbolo della leggenda degli amanti tragici. E non mancherete di assaggiare un gelato gusto stracciatella o nutella !